Scuola Biennale di Mediazione Familiare

La mediazione familiare sistemica

Il Corso è finalizzato all’apprendimento teorico‐pratico del modello sistemico‐relazionale e delle sue possibili applicazioni nei differenti ambiti in cui sia necessario o richiesto un intervento di Mediazione fra i sistemi che sono coinvolti nella dinamica del conflitto (coppia, famiglia, scuola, istituzioni, organizzazioni sociali e comunitarie).


A chi è rivolto

Rivolto a tutti i professionisti che operano in contesti in cui sono richieste competenze comunicative e relazionali, come assistenti sociali, sociologi, psicologi, educatori, avvocati, pedagogisti, laureati in ambito socio-psico-educativo e umanistico.


La struttura del corso

PRIMO ANNO

120 ore di Training Specifico in gruppo di apprendimento, sui seguenti temi:

  • Epistemologia del conflitto: negoziazione, nonviolenza, problem solving. 
  • Teorie avanzate di comunicazione umana: la CMM. 
  • Metodologia dell’osservazione relazionale: la costruzione di ipotesi sistemiche. 
  • Immagine e trasformazioni sociali della famiglia: ciclo di vita e genogramma.
  • Epistemologia del mediatore. La conduzione del colloquio relazionale in Mediazione Familiare: l’uso delle domande circolari e riflessive. 
  • Le fasi del processo di Mediazione Familiare: la pre-mediazione la redazione degli accordi.
  • Tecniche di mediazione 1) Valutazione del caso, setting, scheda, contratto.
  • Tecniche di mediazione 2)Analisi della domanda e 3)Analisi di contesto dei sistemi implicati.
  • Separazione e divorzio: presupposti e procedure. Casi e questioni.
  • Casi ed esercitazioni.
  • La stesura degli accordi economici 1. 

24 ore di Seminari, su contesti, strumenti e metodologie della mediazione familiare sistemica.

40 ore di Laboratori pratico operativi.

20 ore di Tirocinio.


SECONDO ANNO

104 ore di Training Specifico in gruppo di apprendimento, sui seguenti temi:

  • Dalla valutazione del conflitto al processo di Mediazione Familiare: 1) La rielaborazione del conflitto + 2) Il contratto di mediazione.
  • Dalla valutazione del conflitto al processo di Mediazione Familiare: 3)Tecniche di M.F. (Stesura del “menù” dei problemi; Il disegno congiunto; Il Gioco Triadico di Losanna) + 4) Follow up.
  • Fisiologia e patologia del conflitto coniugale. Il ruolo dei figli e delle famiglie di origine.
  • Bigenitorialità e legge 54/2006. Conseguenze patrimoniali della separazione e divorzio. 
  • La stesura degli accordi economici 2. 
  • Mediazione su richiesta spontanea e “intervento per il cambiamento” su “invio coatto” del Tribunale. 
  • Mediazione, tribunali ed istituzioni. La co-mediazione. 
  • Interculturalità: mediazione con famiglie immigrate. 
  • Aspetti etici e deontologici della Mediazione Familiare. 
  • Consulenza, mediazione, psicoterapia: differenze metodologiche e possibili connessioni. 

24 ore di Seminari, su contesti, strumenti e metodologie della mediazione familiare sistemica.

80 ore di Supervisione didattica e professionale.

40 ore di Laboratori pratico operativi.

20 ore di Tirocinio.

 

Metodologia

Moduli teorici in “Gruppo di apprendimento”, forniscono un bagaglio negli anni sempre più ricco e complesso di conoscenze teoriche e tecniche.

Il Tirocinio supervisionato, consente ai corsisti di sperimentarsi all’interno di strutture convenzionate con il Centro Panta Rei Sardegna.

La supervisione didattica e professionale, è un laboratorio nel quale, attraverso la pratica, tornare su quanto appreso nei moduli teorici.

I Seminari, consentono un approfondimento tematico, attraverso la presentazione delle migliori pratiche in ambito sistemico.

Lo studio finalizzato alla condivisione di un linguaggio comune tra docenti e corsisti.

 

Direttore didattico e docenti

Giuseppina Parisi, Sociologa, Assistente sociale, Supervisor Counselor, Mediatrice Familiare è Docente nel Master “Comunicazione e relazioni interpersonali” presso l’Università degli Studi di Siena. Esperta in tecniche e metodologie di progettazione partecipata e di inclusione sociale, svolge attività di counselling, formazione al counselling e attività di progettazione per Associazioni ed Enti Locali.

I docenti del Panta Rei Sardegna sono professionisti che operano in ambito regionale e nazionale, nei contesti ospedalieri, educativi, dei servizi alla persona, della mediazione familiare e sociale, della formazione, utilizzando il metodo di conduzione della seduta conosciuto in Italia e all’estero come “Milan Approach”.

 

Iscrizione e costi

L'inizio è previsto per il mese di aprile. 
Il costo per ciascun anno è di € 1.450 (più IVA al 5%) a cui si aggiungono 115 euro di esame finale. Il nostro interesse è costruire ogni anno un’aula composta da persone motivate. A partire da questo requisito fondamentale, offriamo ai nostri corsisti pagamenti in soluzioni personalizzate. 

La richiesta, corredata di curriculum dettagliato, deve pervenire entro il mese di gennaio aI seguenti recapiti: segreteria@pantareisardegna.it; tel. 070651199; cell. 3409199818. L'ammissione al corso è subordinata all'esito di un colloquio di selezione preliminare.